Excite

Scaricare musica non è un crimine

I nomi sono di assoluto peso. Peter Gabriel, Robbie Williams, Annie Lennox, David Gilmour, Iron Maiden, Radiohead, Verve e tanti altri big della musica. Cosa ci fanno tutti insieme? Facile: si sono riuniti e hanno aderito alla Featured Artists Coalition, un’associazione che molti definiscono, forse con un'esagerazione, rivoluzionaria.

La loro richiesta fondamentale è che gli artisti vengano protetti, soprattutto gli esordienti e i più giovani, senza però perseguitare i ragazzi che scaricano la musica da internet.

Le strade per difendere la musica, sostengono, devono essere altre, la soluzione non può essere quella di trattare alla stregua di criminali i loro fan. Così come è giusto che la musica circoli su portali come Youtube. Quando però network come Myspace o lo stesso portale di videosharing utilizzano le loro opere a scopi pubblicitari e maturando introiti allora dovrebbero remunerare anche gli artisti.

Secondo la Featured Artists Coalition, dunque, major discografiche, lobby e governi accondiscendenti stanno imboccando una strada sbagliata e deleteria per la stessa industria che intendono difendere: scaricare musica non è un crimine.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017