Excite

Se al Santo Padre piace il rock

Che il Santo Padre fosse un estimatore della buona musica lo sapevamo bene. Ma credevamo che rimanesse dalle parti di Bach e Mozart, autori sulle cui partiture si esercita al pianoforte. A quanto pare, invece, anche i più elettrici Muse e le scalmanate vicende del povero Tupac Shakur sembrano rientrare nei gusti del Vaticano.

Almeno a giudicare dai nomi che compaiono nella selezione che da San Pietro è stata confezionata appositamente per MySpace Music, servizio di audio e video in streaming lanciato ieri in Gran Bretagna. Di Tupac Shakur figura la canzone Changes. Ma nella playlist vaticana ci sono cose anche più tranquille, come Shirley Bassey, Music From The Vatican e – eccolo! – il Don Giovanni di Mozart.

Dei Muse, invece, è stata scelta Uprising dall'ultimo album The Resistance e, a sorpresa, ci sono anche i raffinatissimi statunitensi Fleet Foxes con He Doesn't Know Why.

Vero autore a nascondersi dietro la lista è Padre Giulio Neroni, direttore artistico di San Paolo Multimedia, e responsabile anche dell’album Alma Mater che mette insieme canti gregoriani e la voce di Benedetto XVI che si esprime in cinque lingue.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017