Excite

Slash: "Velvet Revolver fermi al palo"

Velvet Revolver fermi al palo. Il chitarrista Slash – che sta ultimando il suo primo album solista – torna a parlare (leggi la news) e ad ammettere che la band s'è bloccata dopo l'addio del cantante Scott Weiland. E ha usato toni pesantissimi sul suo ex collega e sugli ultimi cinque anni di attività: "Appoggio sempre qualsiasi gruppo in cui io militi – ha affermato il l'ex Guns N' Roses – e non dirò mai niente di cattivo sulla band in cui sto. Certo che questi Velvet Revolver... sono stati i cinque anni più duri. C'è stato un management veramente pessimo. Diciamo un management da barzelletta, continuamente. Per un motivo o per l'altro, in tutti questi cinque anni, non sono mai stato felice. Non mi sono mai sentito a mio agio, non mi sono mai sentito contento della band perché c'è sempre stato un casino del ca*zo. Scott per me adesso è come George Bush: Scott ora mi piace solo perché non c'è più".

Per poi aggiungere: "Non ho niente di brutto da dire sul conto di Scott, però non funziona con le altre persone quando è in un gruppo. Certo che adesso i Velvet Revolver sono un po' ad un punto morto. Ultimamente non ho sentito niente di eccezionale da parte di cantanti che si sono proposti... quando troveremo il tipo giusto sono convinto che andrà alla grande, però non ho questa gran fretta".

Velvet Revolver – Come On, Come In

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017