Excite

Snoop Dogg arrestato in Svezia accusa i poliziotti di essere razzisti

  • Facebook

Un concerto finito nel peggiore dei modi quello di Snoop Dogg nella città svedese di Uppsala, infatti il rapper americano è finito con le manette ai polsi dopo essere stato fermato da alcuni poliziotti che lo hanno accusato di guidare sotto effetto di stupefacenti.

Guarda il Doggumentary su Snoop Dogg

Un vero e proprio affronto questo, per il rapper americano di colore che difendendosi dalle accuse dei gendarmi, ha assolutamente negato di essere sotto uso di droghe e ha ritenuto che le forze dell’ordine lo abbiano fermato e arrestato semplicemente perché nero, etichettando dunque i poliziotti come dei razzisti.

Un arresto che è stato possibile seguire in diretta quello di Snoop Dogg, verificatosi sabato scorso in Svezia, in cui il rapper ha pubblicato sul suo profilo ufficiale Instagram dei video in cui ha raccontato di essere stato fermato e trascinato a forza nella volante dei poliziotti. Poi nella sala d’attesa ha evidenziato il suo sospetto di essere stato fermato solo per il colore della sua pelle dando dei razzisti ai poliziotti e per poi mandarli a quel paese in modo diretto (sempre nel video) una volta effettuate le analisi delle urine in cui il cantante è risultato negativo e dunque rilasciato.

(Guarda i video dell'arresto realizzati da Snoop Dogg)

Ha giurato di non voler più mettere piede nel Paese scandinavo, Snoop Dogg che è un forte oppositore degli abusi di potere degli uomini in divisa negli Usa, come è facile riscontrare nelle sue canzoni in cui auspica all’uguaglianza dei popoli di ogni razza e colore.

Versione completamente opposta quella dei poliziotti svedesi, come riportato da TgCom24, che hanno sottolineato, riguardo la versione di Snoop Dogg: “In Svezia non ci comportiamo in questo modo, non discriminiamo le persone per il colore della pelle, abbiamo fermato Snoop Dogg perchè dava strani segni di alterazione” . E a quanto pare le analisi saranno disponibile solo tra due settimane, stando a quanto avrebbero riferito i poliziotti, dunque verdetto rimandato quello per Snoop Dogg.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017