Excite

Souad Massi, la poesia di una musicista africana

Souad Massi, nata ad Algeri il 23 agosto 1972, è molto più di una musicista. 'People' racconta la storia di Souad Massi, autrice, compositrice e interprete. La sua musica, contaminata dalle radici nordafricane da melodie appartenenti al flamenco andaluso fino ad arrivare al folk-rock, le ha reso il soprannome di 'Tracy Chapman algerina'. Le sue canzoni in arabo e francese raccontano storie struggenti e di passione. Ma non solo. Souad utilizza le note anche per raccontare la realtà del suo Paese, il ruolo delle donne e la situazione politica.

Guarda la fotogallery

Souad Massi non è nata come musicista. Prima di dedicare la sua vita alla musica ha studiato Pianificazione urbanistica ad Algeri dove, dopo la laurea, ha lavorato nel campo dello sviluppo urbano. Dopo aver perso il lavoro, a causa della guerra civile e delle difficoltà che hanno investito il Paese, Souad ha deciso di trasformare quello che fino a quel momento era stato un semplice hobby in mestiere.

I primi successi arrivano con gli 'Atakor', band hard rock algerina, e con gli esordi a Parigi. Soud Massi debutta in Francia nel gennaio del 1999 al festival 'Femmes d'Algerie'. Nell'estate del 2001 Souad Massi pubblica il suo primo album 'Raoui', grazie al quale ha ricevuto la nomination come migliore voce nuova in occasione dei 'World Music Awards' del 2002. Alla fine del 2003 è uscito il suo secondo album 'Deb'. Il terzo album 'Mesk elil' è stato pubblicato nel 2006. Guarda il video di Souad Massi durante una performace in cui canta 'Yemma', brano tratto dall'album 'Deb'.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017