Excite

Springsteen arriva in Italia, niente live a Milano

Il Boss torna ai suoi fan italiani. Appuntamento estivo con Bruce Springsteen & The E Street Band per i tre live attesi: il 19 luglio allo Stadio Olimpico di Roma, il 21 a Torino e il 23 a Udine.

Ma c’è subito una polemica: l'assenza da Milano, per la prima volta dal lontano 1988. Il motivo è subito spiegato: tutta colpa dell'avviso di garanzia al promoter Claudio Trotta per i 22 minuti di sforamento - con conseguente disturbo della quiete pubblica - del concerto di San Siro lo scorso 25 giugno.

Incredulità nelle parole dell’assessore allo Sport e Tempo Libero Giovanni Terzi: "Hanno rovinato la festa a 80mila persone per colpa di venti-trenta irresponsabili. Il risultato del loro atteggiamento è questo: con la loro denuncia hanno messo in difficoltà una città. Qualcuno aveva anche pensato di proporre come nuovo spazio per il concerto il Forum di Assago, ma la Balrey Artas ha preferito proprio evita la tappa milanese. D'altronde Springsteen difficilmente avrebbe accettato dal momento che affronta soprattutto gli stadi. San Siro rimane un luogo fantastico per fare musica, pur con la sua acustica da migliorare".

Per Enzo Mazza, presidente di Fimi (Federazione Industria Musicale Italiana): "Il solco tra la città di Milano e la musica si sta ampliando sempre di più; è difficile pensare che una città che si aspetta di organizzare l'Expo si trovi sempre di più ai margini nei grandi eventi live europei, un segnale preoccupante che denota un'assoluta mancanza di visione strategica della città e che avviene mentre il mondo assiste in diretta ad un grande concerto di star per Obama a Washington".

Dubbioso anche Pierfrancesco Maran, il più giovane consigliere comunale del Partito democratico: "Questo mancato concerto farà perdere grandi opportunità. Un concerto del Boss lo si ricorda per tutta la vita. E poi c'è il risvolto economico della faccenda visto che almeno la metà degli 80mila spettatori che affollano San Siro in serate come queste vengono da fuori. Rischiamo di fare uscire Milano dai grandi luoghi delle tournée estive".

Polemiche a parte, l’appuntamento italiano del Boss fa parte del grande tour di 23 date che comincerà il 30 maggio a Landgraaf, in Olanda, e si concluderà il 31 luglio a Benidorm, in Spagna. In scaletta, i brani del nuovo disco "Working On A Dream". "Spero che Working on a Dream sia riuscito ad afferrare l'energia espressa dalla band reduce da alcuni fra i più eccitanti show che abbiamo mai fatto. Tutte le canzoni sono state scritte in pochissimo tempo - ha spiegato Springsteen - abbiamo utilizzato quasi tutte prime registrazioni e ci siamo davvero divertiti a fare questo disco dall'inizio fino alla fine".

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017