Excite

Steve Piccolo - Expedition

Etichetta: Temposphere Voto: 7
Brano Migliore: Transrussian Lecture

Parlare di Steve Piccolo è un po' come ripercorrere la storia recente del jazz-rock mondiale.
Co-fondatore e cervello dei Lounge Lizards, Steve ha deciso con questo "Expedition" di tirare il freno a mano e di fare una sosta funzionale, tirando le somme di una carriera vissuta sempre al limite, in costante esplorazione dell'ambiente circostante.
Per più di vent'anni Steve Piccolo ha sperimentato di tutto, attingendo a piene mani nel suo talento sconfinato. Ha prodotto artisti del calibro di Massimo Volume (tanto per fare un nome), ha meditato e accumulato esperienze, ha registrato i rumori dell'ambiente, li ha rielaborati e messi su piastra. E, alla fine di tutto questo caotico e schizofrenico movimento, ha creato questo "Expedition", un lavoro sudato, meditato e rifinito a lungo prima di terminare su un cd.

Steve ha realizzato un vero e proprio diario musicale, una colonna sonora in chiave jazz ed elettronica di anni di riflessioni, di incontri e di vagabondaggi.
Impreziosito dalla collaborazione di Luca Gemma (Rosso Maltese) e del dee jay giapponese Gak Sato, "Expedition" è un lavoro che si lascia apprezzare, composto da canzoni sottili e delicate, ben costruite, che riflettono su una tela immaginaria un paesaggio di suoni ambientali e musiche aristocratiche che mai scadono nel banale.
Nei cinquantatre minuti di jazz-rock industriale, il bassista americano (che oggi vive a Milano) riesce a tenere viva l'attenzione per quasi tutta la durata del lavoro, con l'unica eccezione di una scialba cover dei Beatles "A day in the life", un po' troppo manieristica e pretenziosa.
Ottime, invece, le esecuzioni assieme a Painè nel breve episodio Return Of The Stray Man, le cui texture aggiunte sono sicuramente cosa gradita, e soprattutto la successiva Transrussian Lecture con Luca Gemma, pezzo che convince in pieno grazie ad atmosfere fluide e temperate, che riflettono appieno lo stato d'animo di una artista che in vent'anni di musica non ha mai deluso le aspettative.
Complimenti!

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017