Excite

Suor Cristina di The Voice 2: chiesto il silenzio stampa, ma chi è davvero la suora del talent?

  • Youtube

Giovane, grintosa e dotata di uno straordinario talento finora rimasto nascosto ed emerso con prepotenza grazie alla partecipazione a The Voice, suor Cristina Scuccia è ormai una star. Tv, giornali e siti web hanno puntato i riflettori su di lei un minuto dopo la performance al talent show musicale di Rai Due, vetrina di prestigio per aspiranti popstar.

The Voice, suor Cristina incanta il pubblico cantando "No one": video

La commozione di J Ax al termine del pezzo portato in scena dalla venticinquenne siciliana non è stato che il preludio ad un successo che sembra destinato a durare nel tempo. Quasi 20 milioni di visualizzazioni del video della canzone su Youtube sono un riscontro inequivocabile del “fenomeno” suor Cristina, ma adesso le luci della ribalta rischiano di mettere in difficoltà la diretta interessata, che non appare intenzionata a lasciarsi prendere dal vortice dello spettacolo senza adottare le dovute contromisure.

Tutti vorrebbero sapere qualcosa in più su esperienze ed interessi della religiosa, dedita alla preghiera e da qualche anno al canto: nei giorni scorsi ha suscitato non poca curiosità la notizia delle passate selezioni per X Factor e Amici, sostenute dalla giovane suora ragusana senza successo prima del noviziato in Brasile e dell’esordio in un musical delle Orsoline (grazie all’iscrizione alla Star Rose Academy di Roma fondata da Claudia Koll) in un auditorium capoluogo siciliano.

Quello che è certo, è che la musica per lei è stato il trait d’union tra la vita laica e la scelta di “cercare Dio, dopo un’adolescenza ribelle lontana dalla religione e diversi anni di esibizioni in piazza e di frequenza assidua dell’Accademia a Catania. Silenzio stampa, quindi, come arma di difesa dall’invasività del circuito mediatico, arrivato a lambire la sfera privata della 25enne di Comiso per ottenere qualche scoop da dare in pasto al pubblico “battendo il ferro finché è caldo”.

Un unicum, almeno per adesso, rimarrà il servizio realizzato dall’Arena di Giletti e mandato in onda domenica scorsa a sorpresa, mentre la missione di suor Cristina Scuccia tornerà ad essere la vita religiosa, almeno fino alle prossime “Battle” del programma della seconda rete Rai. Lo stop alle interviste è stato annunciato, con uno scarno comunicato stampa, dalla produzione dello show, incaricata di porre un argine alla crescente pressione di giornalisti e addetti ai lavori sulla sempre più popolare stella della seconda edizione di The Voice of Italy.

Porte chiuse, pertanto, ai cronisti ed agli inviati di qualsiasi testata, chiamati ad attendere l’esibizione live della concorrente per tornare a cavalcare il fenomeno. Intanto, in rete, si continua a parlare delle inattese attestazioni di stima anche a livello internazionali raccolte dalla suora italiana, paragonata al celebre personaggio del film Sister Act dall’attrice americana Woopie Goldberg e simbolicamente applaudita da Alicia Keys per la perfetta interpretazione del brano “No one”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017