Excite

The Voice 3, i video della puntata del 4 marzo con il primo concorrente trans

  • Fonte Twitter @RaiDue

Ieri si è conclusa la seconda serata delle blind auditions di The Voice of Italy 2015.

Guarda i video della prima serata di The Voice 3

Prima di fare un breve riassunto della puntata, rivediamo come sono stati suddivisi i talenti (sia della prima che dell’ultima audizione) che hanno passato il turno convincendo i coach della loro potenza vocale ascoltata e valutata di spalle, come prevede il programma.

Roby e Francesco Facchinetti (#teamfach): Valentina Caturelli, Alex Ceccoti, Fabio Curto, Claudia Granata, Claudio Placanica, Alberto Slitti e Sara Vita Fellini.

Noemi (#teamnoemi): Keeniatta Baird, Thomas Cheval, Nicol Manenti, Daniel Petrarulo, Alexandre Vella e Amelia Villano.

J-Ax (#teamjax): Ilenia Bentrovato, Giuseppe Boscaglia, Francesca Cini, Ludovica Cola, Nathalie Coppola, Raffaele Esposito e Chiara Iezzi.

Piero Pelù (#teampelù): Roberta Carrese, Ira Green, Mariangela De Santis, Tommaso Gregianin, Martina Liscaio e Alessandra Salerno.

A questo punto passiamo ad alcune delle esibizioni dell’ultima serata.

Keeniatta Baird, 44 anni e origini afroamericane, ha dato sfoggio delle sue capacità canore interpretando magistralmente “And I'm Telling You I'm Not Going” di Jennifer Hudson. Baird, trovandosi a scegliere tra i coach, ha deciso alla fine di entrare a far parte del team di Noemi.

Blind Audition di Baird:

L’esibizione di Loriana Cirino verrà invece ricordata come l’episodio più insolito della storia del talent. La 26enne infatti non ha convinto nessun coach a premere il pulsante e a girarsi. Ma, alla fine della sua blind audition, decide di eseguire con la chitarra un brano scritto da lei. J-Ax ne rimane affascinato e le chiede i suoi contatti per poterla seguire nei prossimi progetti. Cirino quindi non parteciperà sicuramente a The Voice 3, ma nel giro di pochi secondi le si è aperto il famoso “portone”. E’ proprio il caso di dire che non bisogna mai arrendersi alle prime difficoltà.

Blind Audition di Cirino:

Daniel Petrarulo, 29 anni, è invece il primo cantante trans di The Voice. “Dal mio nome ho eliminato una A. - ha detto l’artista - All’inizio pensavo che la mia voce si sarebbe abbassata, che l’avrei persa. Sogno di comunicare con la musica, non rinnego nulla di quello che sono stato, alla fine sono sempre la stessa persona”. Sul palco canta “Always” di Bon Jovi e fa girare l’intera commissione che inizialmente ha difficoltà a capire se si tratta di un uomo o di una donna. “Qualsiasi sia la tua tendenza stasera tu hai cantato con le palle” ha detto Pelù. Ma alla fine il cantante sceglie di andare nel gruppo di Noemi, l’unica donna coach di quest’anno.

Blind Audition di Cini:

Do It Like a Dude” di Jessie J è il brano cantato invece da Francesca Cini, la quale convince talmente tanto i coach da vedersi tirare dentro ogni team. La scelta finale della cantante però alla fine ricade su J-Ax che la conquista con questa semplice battuta: "Sono stufo di quelli che fanno musica per chi si toglie la dentiera prima di fare l'amore; ci vuole anche la violenza".

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017