Excite

Tiziano Ferro - Nessuno è Solo

Etichetta: EMI - Voto 5

Pezzo migliore: Ero Contentissimo

 

Tiziano Ferro è un po un caso atipico nel panorama pop italiano. Luscita di un suo nuovo disco attira lattenzione un po di tutti: dal giornaletto per dodicenni mestruate, al settimanale per famiglie, alla rivista di musica, su su fino al blog specialistico più spocchioso. Ciò non accade per prodotti tutto sommato analoghi, dai vari giovinastri alla Di Risio o Gemelli DiVersi, ai mostri sacri alla Pelù o Vasco. Sarà per la produzione sempre a livelli ben al di sopra della media nazionale, o per la struttura spesso impeccabile delle canzonette, o per una insolita simpatia che ispira il personaggio, che per fortuna non è riuscito a togliersi quel retrogusto di provinciale di Latina; fatto sta che un disco di Tizzy difficilmente viene percepito come irrilevante.

a cura di Fard-Rock

Quindi, il disco. Diciamo subito che ci sono ben poche sorprese da scoprire; il nostro rimane sul suo collaudato terreno, semmai rendendolo ancora più pop, se possibile. Però, se riusciamo a dimenticarci per un attimo che Craig David o Lauryn Hill questa musica la fanno meglio, il cd scorre in modo piacevole. Mancano canzoni killer come sere nere, non ci sono gioiellini pop come non me lo so spiegare, ma siamo comunque sopra al livello di decenza. Si va dallhit annunciato di Stop dimentica, che sarà pure scopiazzata a destra e a manca ma funziona benissimo per far muovere un po il culo (però Tiziano, quel videoclip orrendo?!); a baciano le donne con il cameo di Biagio Antonacci, energica e accattivante; fino ad una serie (un po troppe forse) di canzoni 'da pomicio' che forse sono un po la debolezza dellalbum. Salutandoti affogo verrebbe scartata dallultima delle boyband perché troppo stucchevole, la paura che ci annoia dopo il primo accordo e così via. Si salva la bellissima ero contentissimo, nostra preferita del disco,che speriamo diventerà il singolo-lento.

Una menzione a parte merita e Raffaella è mia: un esempio da manuale di  'come si confeziona un perfetto inno-gay'. Il tutto, interpretato con lo stile un po caricato e sovrabbondante a cui lex ciccione di Latina ci ha abituati. Il dubbio sulle reali qualità vocali resta, soprattutto se si son sentite le performance live dallintonazione traballante, ma tutto sommato in un prodotto del genere poco ci frega se lingegnere del suono abbia un ruolo più importante del cantante.

 

 E per finire, una nota gossip. Diciamo la verità, Il signor Ferro non ce la fa più. Le canzoni non parlano mai damore in modo esplicito; quando parla di donne, sono amiche; dedica una canzone alla Carrà, e nelle interviste rilasciate nella promozione intensissima di questi giorni si allude a destra e a manca, arrivando ad usare termini come outing. Dai Tizianuccio, fai vedere come si fa a tanti tuoi colleghi vigliacchi, ci sei quasi! Forse perderai molte fans sgallettate, ma guadagnerai altrettanti omaccioni adoranti. Non pensi che il cambio sia conveniente?

Vincenzo V. 

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017