Excite

Ue, diritto d'autore esteso da 50 a 70 anni

  • pianetatech.it

La priateria imperversa e l'Unione Europea tenta di proteggere i diritti pirateria quantomeno sotto il profilo cronologico: è stata infatti approvata l'eestensione da 50 a 70 anni dei diritti d'autore sui produttori e gli interpreti musicali. La direttiva dovrà essere inserita nelle legislazioni dei paesi membri nel giro massimo di due anni.

La decisione, pur essendo stata adottata a maggioranza qualificata, ha comunque diviso i paesi membri considerando l'astensione di Austria ed Estonia e il voto contrario di Belgio, Repubblica Ceca, Olanda, Lussemburgo, Romana, Slovacchia, Slovenia e Svezia.

Secondo i calcoli di Bruxelles, l'estensione del copyright sui prodotto musicali potrebbe garantire agli autoritra i 150 e i duemila euro all'anno in più, a seconda ovviamente della popolarità e della quantità di pezzi registrati nelle singole Società degli autori.

'Con l'aumento delle aspettative di vita, il termine di protezione di 50 anni era chiaramente insufficiente' ha dichiarato il Commissario Ue per il mercato interno, Michel Barnier. 'Nonostante la loro musica e le loro canzoni siano ancora popolari, oggi molti artisti rimangono senza entrate una volta diventati vecchi. L'aumento dei termini consentirà loro di ricevere una remunerazione ogni volta che la loro musica viene eseguita, anche se si sono ritirati dalle scene'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2022