Excite

Usher contro i talent show

Usher contro i talent show. Uno dei paladini dell'r'n'b e dell'hip hop made in Usa si scaglia contro i programmi che vanno a caccia di nuove stelle da scaraventare nel mercato discografico. Proprio quando questo genere di prodotti televisivi sembra l'unico salvagente per un'industria discografica in crisi nera.

'La vera forma d'arte s'è persa, perché l'idea che comunicano i talent show è che chiunque possa improvvisarsi artista. Non è vero, la televisione mente: essere un artista e crearsi una carriera non è una cosa che possa succedere nel giro di una notte. Chiunque la pensi così è destinato a scomparire', ha detto Usher alla stampa britannica. 'Inutile incolpare l'indifferenza del pubblico, e vedere nella tv un mezzo per vincerla. Se grandi artisti non riescono ad avere carriere all'altezza della loro qualità, nella maggior parte dei casi la colpa è di una cattiva gestione da parte di manager e procuratori, mentre altre volte è colpa degli artisti stessi, che non riescono a comprendere appieno cosa voglia dire fare parte dell'industria dell'intrattenimento, industria che giorno dopo giorno sta conoscendo un lento ma inesorabile declino'.

Nessuno si salva, dunque, a giudicare dalle parole del rapper. Persino e soprattutto le etichette discografiche: 'Le etichette discografiche che promuovono artisti-fotocopia stanno facendo solo un danno a sé stesse: se da un lato hanno l'illusione che il gioco funzioni, perché fa vendere dischi, dall'altro non si accorgono che lo svilire quella che è la vera arte sta irrimediabilmente compromettendo il music business'.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017