Excite

Uto Ughi salva lo Stradivari al Ravello Festival

Uto Ughi si stava esibendo al Ravello Festival con l'orchestra Filarmonica di Belgrado quando una pioggia improvvisa ha interrotto la terza parte del concerto, proprio durante l'esecuzione della sinfonia n. 4 di Caikovskji.

Il violinista e gli altri musicisti sono dovuti scappar via, senza salutare il pubblico, abbandonando le scene. Dopo venti minuti, il pubblico è ritornato a sedersi e il maestro è tornato in scena senza gli abiti del concerto, con una semplice polo blu e si è scusato con i presenti affermando: 'I violini soffrono l'umidità e rispondono di meno'. Poi ha improvvisato un finale cercando di coinvolgere il pubblico nel capire quale violino utilizzava, se lo Stradivari o il Guarnieri.

Dopo questa performance Ughi continuerà nei suoi tour estivi in giro per il mondo, ma il suo sogno è portare la musica classica in televisione. Infatti qualche tempo fa ha dichiarato: 'Ho proposto l'anno scorso ed ho riproposto quest'anno a RaiTre, la musica abbinata ai luoghi magici, che hanno un'atmosfera, una tradizione , una storia, un passato, acquista un doppio valore, un significato spirituale di grande comunicatività. Significa poter unire la musica al passato, e al presente naturalmente, ma non si vive nel presente se non si conosce il proprio passato'.

Foto: utoughi.it

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017