Excite

VV.AA. - No New York

Etichetta: Lilith - Voto: 8.5
Brani migliori: Tutti

Uno dei più eccelleti e noti progetti dell'intera scena Punk e New Wave americana, No New York fu pubblicato nel 1978 dalla Antille (sub etichetta della Island) per diventare IL culto assoluto del panorama indie di quell'epoca.
La scaletta, sedici tra i più incredibili momenti di rottura dell'underground (non solo musicale) newyorkese, può essere considerata senza tema di smentita come il punto di svolta preciso tra i vecchi e i nuovi schemi del rock.

Alla guida del progetto, un illuminato Brian Eno fresco di alcuni notevoli apporti a giovanissime band della new wave inglese ed americana (Devo, Ultravox!, Talking heads), che fotografava uno dei momenti di maggiore creatività della scena rock di NYC dalla quale sono nate moltissime tendenze successive assieme a mode e direzioni della scena attuale.
A succedersi nelle tracce ci sono quattro formazioni i cui nomi di rilievo risulteranno per molti anni di grande influenza per le generazioni future: James Chance/White (Contortions), Arto Lindsay e Ikue Mori (DNA), Lydia Lunch (Teenage Jesus and The Jerks) e Sumner Crane (MARS) che, nello spazio di un disco, hanno fatto molto di più di quanto loro stessi probabilmente s'immaginavano: tabula rasa nella più irripetibile era di rinnovamento musicale.
Questa è la prima volta che No New York è pubblicato su CD. L'operazione è appannaggio di un'etichetta russa di nome Lilith che ne ha rispolverato le sonorità riportandole in auge nello splendore del digital remaster.
L'unico rimprovero che possiamo fare riguarda il booklet che, seppur ricco di note ed informazioni, è scritto completamente in cirillico impedendo alla maggior parte di noi di godere di qualche dato sicuramente interessante. Vista la capillare distribuzione che se ne è fatta, una traduzione in inglese mi sembra che non potesse rappresentare un'uscita così elevata dal budget Tutto il resto è eccellente, compreso l'effetto di grande attualità che queste sedici tracce ancor oggi trasmettono.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017