Excite

Weezer - Make Believe

Etichetta: Geffen - Voto: 5
Brani migliori: The damage in your heart

Acquista Weezer su Ebay
Acquista Weezer su IBS

L'ultima volta che Rivers Cuomo fu colto da crisi depressiva, che gettò via un album quasi pronto e che ne registrò uno nuovo da capo, ne venne fuori un mezzo capolavoro come Pinkerton.

a cura di Valido

Sapendo che dopo due album indecisi ma godibili la storia si era ripetuta, le aspettative per questo Make Believe erano alte, per di più gonfiate dall'incauto adesivo in copertina che cita testualmente "il loro album più importante". Peccato, perchè la sbandierata presa di coscienza, con Rick Rubin dipinto più come uno psicanalista santone che come un produttore, stavolta è andata nella direzione opposta. 
Dove Pinkerton era aspro e sincero Make Believe è limato e ripulito, dove Pinkerton era cupo e personale Make Believe è superficiale e generico, dove Pinkerton era influenzato da Pixies e Pavement Make Believe è influenzato da... boh, gli Offsprings? Insomma, con quasi 10 anni fuori tempo Rivers Cuomo ha deciso di giocarsi a fondo l'ultima chance di diventare l'idolo dei loser adolescenti di tutto il mondo, ma l'età è ormai tarda e i compromessi sono lampanti.
Il singolo Beverly Hills, vigliaccamente ricalcato sullo schema di I love rock'n'roll, grida sconfitta da tutti i pori, e il resto del disco viaggia sullo stesso pericoloso filo cadendo troppo spesso dalla parte sbagliata. Il talento di Rivers per la melodia contagiosa è ancora intatto, ma mortificato da arrangiamenti ammiccanti e testi imbarazzanti (più del singolo spiccano Pardon me e la sconcertante My best friend, che sembrano scritte apposta per i filmati di "C'è posta per te"). Dovendo salvare qualcosa c'è il gradevole ritornello alla Cars di This is such a pity, mentre lontani echi dei vecchi Weezer sono riscontrabili solo in We are all on drugs e The damage in your heart.
La delusione di essersi giocati del tutto una delle migliori e instabili menti del power pop è forte. Il 5 è perchè gli irriducibili possono sempre considerarlo il miglior album dei Blink 182.

In rete

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017