Excite

Whitney Houston: morte di una star

  • Infophoto

Whitney Houston è morta a soli 48 anni. Il suo corpo è stato ritrovato da un membro del suo entourage in una vasca da bagno. A quanto pare a causare la morte è stato il mix di antidepressivi ed alcolici che la star aveva ingerito la sera precedente.

Negli ultimi anni la Houston faceva uso costantemente di droghe come cocaina e marjiuana che l’hanno portata verso la tossicodipendenza. Sono migliaia gli artisti che hanno ricordato Whitney Houston, tra i più importanti il suo ex marito, Bobby Brown, che si espresso in merito prima dell’esibizione del suo concerto: “Prima di tutto voglio dirvi che vi amo tutti. Inoltre voglio aggiungere: ti amo, Whitney! La cosa più difficile per me è stata salire su questo palco stasera”. Il matrimonio tra i due era durato da l 1992 al 2007.

Anche altri artisti hanno ricordato la Houston ieri. Jennifer Hudson, durante la serata dedicata ai Grammy, ha esternato la sua emozione sulla morta di Whitney sottolineando l’importanza che la star ha rivestito nella sua carriera musicale, essendo stata il suo idolo. Ha concluso l’omaggio cantanto, vestita rigorosamente in nero, la famosa canzone “I will always love you” interpretata dalla Houston e colonna sonora del film “La guardia del corpo” de 1993.

Intanto, è stata conclusa l’autopsia sul corpo della cantante, ma pare che i risultati rimangano secretati come ha fatto sapere la polizia, per motivi di sicurezza. Gli esiti dei test tossicologici saranno disponibili solo tra alcune settimane e, comunque, si esclude l’omicidio tra le cause della morte.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019