Excite

X Factor 3, Paola fuori dalla semifinale

L’ultima puntata prima dell’attesa semifinale, in cui i ragazzi potranno esibirsi con i loro brani inediti, è stata aperta dall’orchestra guidata da Lucio Fabbri. I musicisti hanno accompagnato anche il primo ospite della serata Francesco Renga, che ha assunto il ruolo di quarto giudice.

Segui lo speciale su X Factor 3

Leggi l’editoriale dell’undicesima puntata di X Factor

Guarda le foto dell'undicesima puntata

Il primo a esibirsi, nella prima manche, è stato Giuliano con “Mi ritorni in mente” di Lucio Battisti, accompagnato da un video di Claudia Mori in giovane età con Adriano Celentano. Una buona esibizione che a Morgan e a Renga non è piaciuta, poiché anche se il ragazzo ha un bel timbro non riesce a emozionarsi e a emozionare.

Guarda i video dell'esibizioni

Silver, invece, si è esibito con “Space Oddity” di David Bowie, pur sbagliando le parole, ha avuto giudizi positivi. Le Yavanna cantano finalmente la canzone che le caratterizza meglio “The never ending story”, la colonna sonora de “La storia infinita”, il mondo fantasy per eccellenza.

Vota il tuo preferito

Paola, invece, con “Estate” dei Negramaro è stata criticata perché non si emoziona abbastanza ed è troppo sicura di sé, mentre ci sono solo complimenti per Marco e la sua esibizione di “Kiss” di Prince. Accompagnato da una coreografia fetish delle due ballerine il ragazzo ha entusiasmato tutti e la Maionchi ha esclamato: “Fai bene a cantare che ci fai un gran piacere”.

Ad andare al ballottaggio è Paola e Claudia Mori ammette che questo è dipeso dal fattore Morgan, che presenta i suoi ragazzi vendendo solo fumo. Il nuovo giudice della seconda manche è invece Checco Zalone che dopo la musica si è dato al cinema e ha assistito all’esibizione di Marco, che con “Il nostro concerto” di Umberto Bindi ha emozionato tutti ricordando con grande umiltà l’autore e Mara ha versato anche qualche lacrima.

Le Yavanna si sono esibite con “Pazza idea” di Patty Pravo con un arrangiamento che ricordava suoni tribali e hanno convito i loro giudici, compreso Checco Zalone che ha suggerito di rifarsi il seno. Silver ha dimenticato una parte della “Donna cannone” di Francesco De Gregori e ha fatto molta tenerezza, perché si è molto dispiaciuto, scoppiando in lacrime.

A chiudere la manche è Giuliano con “Angels” di Robbie Williams, anche lui dimentica le parole e non riesce a pronunciarle bene, anche perché il pezzo gli è stato affidato all’ultimo momento. Checco Zalone, senza ironia, ammette che è il più bravo di tutti. Ritorna sul palco, prima del gran finale, Damiano Fiorella con il suo inedito “Anima”.

Allo scontro finale con Paola vanno le Yavanna dopo un errore di Facchinetti nella lettura del verdetto: il notaio è dovuto intervenire per salvare Silver. Morgan, a cui spetta la decisione finale, salva le Yavanna, perchè il loro percorso è più interessante.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017