Excite

Xiu Xiu - La Foret

Etichetta: 5 Rue Christine Voto: 7
Brano Migliore: Saturn

Jamie Stewart è un depresso, un disturbato e un rabbioso.
Questo già basterebbe a definire Xiu Xiu, il suo gruppo.
Le sue muse ispiratrici portano nomi ingombranti come Nick Drake o Mark Hollis, Jim Croce o i Portishead e come ogni grande artista riesce a farle restare tali senza scopiazzarle o imitarle...


La sua musica è teatrale nel suo minimalismo e debordante nel suo gioco di sottrazioni.
Xiu Xiu son così: o li adori o li detesti.
La Foret, tanto per farvi entrare nel loro mondo nella corretta maniera, si apre con una canzone (Clover) in cui la voce drammatica, sussurrata e dolente di Stewart è flebilmente sorretta da una tela di chitarra classica, viola e vibrafono.
Nel pezzo seguente (Muppet Face) pare che il gruppo voglia tranquillizzare il proprio pubblico affrontando territori già più consueti: accenni di elettronica, crepitii industriali e spruzzate di avanguardia già sentite nei precedenti dischi del gruppo.
La Forêt è un album da affrontare con un po di impegno.
Non è di quelli che puoi mettere nel giracidì mentre prepari la cena pensando fammi un po sentire comè sto disco
Serve un po di dedizione e attenzione.
Se riuscite a entrare attraverso liniziale e già citata Clover, è possibile che vi vada di restare dentro al mondo curioso e inquietante di Xiu Xiu che riesce al contempo ad accarezzare e schiaffeggiare con la stessa controversa intensità di un film di Tarkovsky.
Linquietante tappeto darchi sullaffascinante Rose of Sharon così come lorrorifico incedere della sublime Saturn non deludono le aspettative e questo quarto capitolo ci restituisce un gruppo davvero unico in un panorama disseminato di cloni.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017